LE RICAMINE DEL GIOVEDI 2

LE RICAMINE DEL GIOVEDI 2

martedì 7 aprile 2009


Solidarietà, vicinanza ed affetto a tutte le persone che sono state colpite dal terremoto, tante speranze, tanti sogni, tanti progetti che erano nelle vite di tutte queste persone, spazzate via in un momento. Questa tragedia ci deve insegnare ad essere persone migliori!!!!

Scusatemi se continuerò ad aggiornare il blog, il mio non è cinismo, ma solo voglia di ricominciare... la vita deve andare comunque avanti, e il mio blog è per me il mio "angolino di tranquillità"... mi consola scriverci e pensare che qualcuno leggerà... mi sembra di avervi tutte qui, strette in un grande abbraccio consolatorio!

4 commenti:

Melina ha detto...

cara manuela..son giornate tristi e strane per tutti. io ho vissuto a pieno il sisma dell'80, quello che colpì buona parte del sud. la violenza e la distruzione del terremoto di ieri mi hanno riportato alla mente tanti ricordi. Ho rivisto me stessa undicenne, in strada senza scarpe, in quella notte innaturalmente temperata e piena di stelle di 28 anni fa. Le notti in auto, la paura, la scuola distrutta, il Natale triste che seguì...
Certi traumi, anche a distanza di decenni, si superano mai del tutto.
E ora prego per quei bambini...

Malopa ha detto...

Manu, non è cinismo, cattiveria o indifferenza...
Da parte mia, c'è solo la paura per un qualcosa di incontrollabile, che in un soffio distrugge vite, sacrifici, sogni e speranze!!!
La voglia di continuare a vivere e sorridere, non deve farci sentire in colpa!!!
Un abbraccio

matilda ha detto...

ti abbraccio, e ti auguro BUONA PASQUA.
matilda

roberta67 ha detto...

Manuela, hai trovato tu le parole giuste per dire che la vita continua. Che non è aggiornando o non aggiornando un blog che possiamo essere indifferenti a ciò che sta accadendo in Abruzzo. Ci sono decine di modi per essere solidali con chi soffre. Solo che a volte ce ne ricordiamo troppo tardi o troppo poco.
Roberta